Overblog Suivre ce blog
Editer la page Administration Créer mon blog
/ / /

 

1/ L'inquinamento atmosferico in RDT (Dimmi Erich, perché tossisci ?)

 

CheminéeUsineChimiqueHalleAvant1975Negli anni 1980, per fare fronte al livello alzato del prezzo dei combustibili, la RDT è costretta di utilizzare principalmente la lignite abbondante sul suo territorio ed a buon mercato.

Ma, ha due inconvenienti : distrugge, meno provvisoriamente, delle superfici importanti all'epoca della sua estrazione, emette dell'anidride solforosa..

Le autorità socialiste non ignorano il problema. Non acquistano delle scorte di maschere antigas, trovano delle soluzioni!

L'utilizzazione dell'energia è razionalizzata. Nel 1985, le emissioni di anidride solforosa sono tanto importanti che all'inizio degli anni 1970 mentre la produzione industriale ha raddoppiato.

Le centrali termiche "classiche" sono sostituiti dalle centrali combinate caldo-elettricità ed un'estensione della rete delle centrali nucleari è prevista.

Il desolforazione (rimozione dei solfuri) dei gas di fumo è steso  (seguendo le tecniche adottate, il grado di desolforazione, varia tra 60% e 90%).

Nel 1985, i responsabile del paese prevedono di ridurre queste emissioni del 30% prima1993.

Gli ossidi di azoto costituiscono un altro problema.MesureAirErfurtAvant1975.jpg

I dirigenti della RDT non aspettano là anche, i consigli più o meno avveduti degli ayatollah dell'ecologia, agiscono !

Così, fin dall'inizio degli anni 1980, limitano la velocità dei veicoli, a 100 kilometri per ora su autostrada, rendono obbligatori il controllo dei gas di scappamento ed eventualmente la regolazione del carburatore. Infine, favoriscono il trasporto per rotaia o per via fluviale. Nel 1985, il 80% delle merci sono trasportati da treno.

Si comprende dunque che non è l'inquinamento atmosferico che ha spinto Erich Honecker a viaggiare in URSS e nel Cile dopo la sua disgrazia...

Foto n° 1:  posa di filtri su una fabbrica della Halle.  

 Foto n° 2:  controllo della qualità dell'aria ad Erfurt.

  

2/ ESTRAZIONE DELLA LIGNITE, UNA LEZIONE DI "SVILUPPO DURATURO

Bisogna ripeterlo, la sola ricchezza mineraria abbondante in RDT è la lignite.

La sua estrazione, senza misure di accompagnamento, ha dell'incidi conseguenze sull'ambiente naturale. I milioni di tonnellate di lignite prodotta esigono il collocamento incolto di decine di migliaia di ettari.ReconstitutionTerres-2.jpg

Fin da 1969, il Codice minorenne pone i fondamenti giuridici della rimessa in stato dei campi. Nel suo articolo 13, stipula particolarmente che "immediatamente dopo lo sfruttamento, i campi utilizzati alle fini di prospezione, di estrazione e di ritenuta sarà restituito nella loro qualità primo, in precedenza all'agricoltura."

Questi testi non sono che le vane parole, traducono una volontà politica. Così, di 1965 a 1985, 44 000 ettari affettati dall'estrazione mineraria, o vicino al 80% del suolo utilizzato a questa fine, sono ricostituiti.

Un piano di ricostituzione dei suoli deve essere preparato dall'impresa prima dell'inizio dei lavori e la responsabilità di questa ultima prende solamente fine alla rimessa dei campi all'agricoltura. Questa preoccupazione dell'ecologia ha un costo, è per ciò che il calcolo del suo smorzamento si fa su un periodo che va di 6 a 10 anni. 

La ricostituzione dei suoli non è orientata sempre verso l'agricoltura o la silvicultura, approfitta al turismo popolare talvolta. Al posto delle arie si trova dei centri di vacanze, le fosse di estrazione che diventa dei piccoli laghi fasciati di foreste...

In altri settori, i responsabile del paese non sono stati tanto previdenti. Tuttavia, in ciò che riguarda l'estrazione della lignite, la RDT ci dà una lezione di "  sviluppo duraturo"  !

Fonte delle illustrazioni: 

- opuscolo intitolato “Protezione dell'ambiente naturale:  obiettivo e risultati”, edizioni Zeit im Bild,1985 (sulla foto, si può vedere dei bulldozer che ricuperano le discariche di un strato di uno a due metri di terra vegetale) ;

- http://www.senftenberg.de/index.phtml?La=1&sNavID=1704.8&mNavID=1704.8&object=tx|1704.575.1&sub=0

- http://www.militaria-fotos.com/militariashop/cgi-bin/s41shop.pl?quelle=detail&detail=AK6927&se=TfXvcH8AAAIAAFath1Q ;

Partager cette page

Repost 0
Published by

Présentation

  • : Le blog de Joseph
  • Le blog de Joseph
  • : Bienvenue sur une "ALLEMAGNE SOCIALISTE". Bonjour ! Ce bloc-notes virtuel fait par un Français a pour but de donner une autre image de cette autre Allemagne. Il s'appelle "Une Allemagne socialiste" car il traitera essentiellement de la République démocratique allemande (RDA) mais aussi parce que Joseph espère que ses voisins d'outre-Rhin construiront une Allemagne socialiste... --- Benvenuto su "UNE ALLEMAGNE SOCIALISTE" ("UNA GERMANIA SOCIALISTA").Buongiorno !
  • Contact

Recherche

Liens